Compliance Services

La Svizzera, da sempre competitiva sulla piazza finanziaria internazionale, si confronta oggi con un contesto normativo in rapido e profondo mutamento.

Il Consiglio Federale, in risposta alle nuove sfide poste dalla piazza finanziaria, ha reagito con prontezza mediante la stipula di accordi bilaterali con Stati partner e con l’UE mirati al riconoscimento dell’equivalenza della normativa svizzera in materia di mercati finanziari. Ha inoltre intensificato il proprio impegno ad assicurare la conformità internazionale in ambito fiscale e nel settore del riciclaggio di denaro, ponendo nel contempo le basi per un adeguamento della propria legislazione interna in vari ambiti, tra i quali la tutela dei dati personali e la regolamentazione degli istituti finanziari.

La sfida per gli operatori finanziari svizzeri, tra cui banche, trustees, gestori patrimoniali indipendenti (GPI), family offices e altri intermediari, è dunque quella di conformarsi a questa realtà dinamica e complessa, adeguandosi alle nuove procedure locali ed internazionali con tempestività ed efficacia.

Capital Trustees SA grazie al proprio team di specialisti con pluriennale esperienza nella consulenza in ambito finanziario e di compliance è in grado di fornire ai propri clienti una serie di servizi che vanno dall’analisi del rispetto delle prescrizioni legali e regolamentari vigenti, alla stesura di regole di condotta e procedure interne in diversi ambiti di competenza, tra cui:

  • La lotta contro il riciclaggio di denaro (LRD);
  • Il Foreign Account Tax Compliance Act (FATCA);
  • Lo scambio automatico di informazioni in materia fiscale (LSAI);
  • La normative sulla protezione dati – General Data Protection Regulation (GDPR);
  • La legge federale sugli istituti finanziari (LIFin)

Per ognuna di queste aree Capital Trustees SA può offrire consulenza specializzata su temi specifici, oppure progettare e implementare presso i propri Clienti un vero e proprio programma operativo, mediante modelli organizzativi di comprovata efficacia.

Nel quadro della normativa antiriciclaggio (LRD), la consulenza si dipana dall’inquadramento della specifica relazione contrattuale in ambito LRD o non-LRD, per poi concentrarsi sulla corretta procedura di identificazione della controparte, mediante il reperimento di adeguate informazioni, finanziarie e non.

Il Cliente viene accompagnato nella procedura di gerarchizzazione della clientela e delle relazioni contrattuali in base al rischio e supportato nel monitoraggio periodico delle relazioni e delle relative transazioni, oltre che dotato degli strumenti necessari per individuare eventuali situazioni di rischio legale e/o reputazionale.

A quanto sopra Capital Trustees SA aggiunge un servizio specifico di formazione del personale e di assistenza al Cliente in fase di preparazione delle autocertificazioni annuali e/o delle revisioni periodiche da parte degli organismi di controllo.

Strettamente correlato alle tematiche espresse in materia antiriciclaggio è il tema dello scambio automatico di informazioni (FATCA/LSAI).

La nostra organizzazione, forte dell’esperienza maturata in Paesi Europei ed extra Europei, è in grado di assistere i propri Clienti nel processo di classificazione delle strutture gestite (siano esse strutture societarie, trust, fondazioni, associazioni o quant’altro), oltre che nel perfezionamento della compliance interna, con l’obiettivo di raccogliere e rendere disponibili i dati necessari per l’attuazione dello scambio automatico di informazioni.

I Clienti classificati come istituti finanziari (Financial Institutions) vengono inoltre accompagnati nel processo di iscrizione presso le Autorità competenti (IRS, SuisseTax o altre Autorità) e nella predisposizione della trasmissione dati, anche tramite l’utilizzo di appositi software.

Con particolare riferimento allo scambio automatico di informazioni in ambito OCSE, Capital trustees SA, a fronte di apposita delega, può occuparsi in outsourcing degli adempimenti SAI per la Clientela.  Analogo servizio viene fornito per FATCA, mediante appositi accordi di sponsoring.

Volgendo poi lo sguardo al Regolamento Europeo UE 2016/679 in materia di protezione dati (GDPR), in vigore dal 25 maggio 2018 e al Disegno di legge relativo alla revisione della legge federale sulla protezione dei dati (LPD), la nostra struttura fornisce un servizio di assessment e valutazione dei rischi mirato ad individuare il grado di consapevolezza del Cliente circa l’impatto della nuova normativa sulla propria organizzazione, i criteri e le procedure di registrazione, trattamento ed archiviazione dati in essere, oltre che la corretta individuazione delle figure chiave coinvolte nel trattamento. Eventuali carenze nel sistema vengono colmate mediante la messa a punto di una “road-map” operativa per l’implementazione delle procedure di legge e regolamentari.

Ogni attività viene compiuta in stretta collaborazione con il dipartimento IT del Cliente che, ove opportuno, viene coadiuvato nella scelta del software più appropriato per la gestione degli adempimenti regolamentari.

La meccanica di adeguamento agli standard GDPR si completa con un servizio di formazione del personale incaricato del trattamento dati, oltre che di consulenza per la stesura del registro trattamenti, predisposizione dell’informativa alla clientela, raccolta del consenso e gestione delle richieste degli interessati. Il cliente viene accompagnato nel perfezionamento degli audit periodici e assistito, in caso di “data breach”, nella procedura di comunicazione immediata all’Autorità Garante competente.

Analoghi servizi di analisi dei processi aziendali (audit) e di consulenza sono forniti dai nostri esperti in fase di progettazione e futura implementazione della nuova legge federale sugli istituti finanziari (LIFin), in modo da permettere ai Clienti di porre le basi per una rapida ed efficace implementazione degli standard richiesti dalla normativa sin dai primi giorni della sua entrata in vigore.

I servizi offerti si completano, ove richiesto, con un sistema di monitoraggio e warning su scadenze ed eventuali modifiche o adeguamenti della normativa, atto a garantire il costante e tempestivo aggiornamento delle procedure interne, la corretta sensibilizzazione e formazione del personale e la verifica del puntuale adempimento agli obblighi di legge.