Crypto Fund ottiene il nulla osta dalla Finma

Autorizzato il primo fondo in cryptovalute. La Svizzera è sempre più hub delle società basate sulle blockchain

La Finma ha dato il nulla osta al primo crypto asset manager svizzero. Si tratta di Crypto Fund, sussidiaria di Crypto Finance diretta dall’ex banchiere di Ubs, Jan Brzezek che in un comunicato ha dichiarato: “L’autorizzazione da parte dell’Autorità federale di vigilanza dei mercati finanziari è un passo chiave per i nostri clienti investitori, nonché per noi verso l’obiettivo di diventare fornitore leader di asset digitali in tutto il mondo”.

Si tratta di una vera e propria svolta nello scenario nascente del settore delle cryptovalute in Svizzera dove società come Seba, la cryptobanca che attende anch’essa approvazione dalla Finma, si propone di creare un ponte tra la finanza tradizionale e la tecnologia blockchain.

L’approvazione ricevuta mostra una certa apertura, da parte delle autorità nazionali, nei confronti del settore delle divise virtuali che trova nella Confederazione terreno fertile, nonostante il Liechtenstein sia un degno rivale.

Come dichiarato anche lo scorso gennaio dal ministro elvetico dell’economia Johann Schneider-Ammann, la Svizzera è fiera di essere una crypto nazione. Inizialmente un po’titubanti ad approcciarsi alle cryptomonete, le banche stanno lentamente accettando la tendenza e molte aziende anche di tradizione, come Maerki Baumann, accettano ora di gestire crypto asset.

Source: Ticino Finanza

Leave a Reply