Un fondo milionario per start up e piccole medie imprese

Una fondazione mette a disposizione 500 milioni. Destinatarie ditte con sede in Svizzera o con un alto valore aggiunto

Aiutare le startup, nonché le piccole e medie imprese innovative: è quanto si propone di fare un fondo che potrebbe arrivare a gestire 500 milioni di franchi promosso dalla fondazione Swiss Entrepreneurs Foundation. Lanciato da SwissEF in collaborazione con l’assicuratore Mobiliare (che con 100 milioni è al momento il principale investitore) e le grandi banche Ubs e Credit Suisse, lo “Swiss Entrepreneurs Fund” è stato approvato dall’autorità di vigilanza Finma in gennaio. Nei prossimi mesi il denaro a disposizione dovrebbe aumentare, raggiungendo appunto l’obiettivo del mezzo miliardo. Benvenuti sono in particolare le casse pensioni e i privati facoltosi.

Il fondo intende investire in modo diretto (almeno il 20%) o attraverso altri fondi in aziende con potenziale di crescita. La gran parte degli investimenti dovrebbe essere indirizzata verso ditte che hanno la sede in Svizzera o che nella Confederazione generano un’importante quota di valore aggiunto: il 50-66% del denaro sarà investito in società elvetiche, il resto soprattutto in imprese dei paesi vicini.

L’iniziativa è frutto dell’impegno del mondo economico e politico. È stata lanciata nel dicembre 2017 con il patronato dell’allora consigliere federale Johann Schneider-Ammann. Dall’inizio del 2019 la fondazione gode del patronato del suo successore alla testa del Dipartimento federale dell’economia, Guy Parmelin. Schneider-Ammann rimane presidente onorario. Obiettivo dell’entità giuridica senza scopo di lucro è rafforzare la posizione della Svizzera quale nazione di punta nel campo dell’economia e dell’innovazione, favorendo così la creazione di posti di lavoro. Questo avviene attraverso lo strumento del fondo, come pure attraverso altri progetti.

Source: La Regione