Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Svizzera

Sono numerosi i fattori che rendono la Svizzera un Paese estremamente attraente.

La sua collocazione geografica nel cuore dell’Europa e le sue eccellenti infrastrutture di comunicazione le garantiscono ottimi interscambi con l’estero.

I proverbiali ottimi rapporti intrattenuti a livello internazionale dalle istituzioni elvetiche e l’elevata stabilità politica trovano un concreto precipitato nell’alto grado di democratizzazione del Paese.

Questi elementi, unitamente ad un mercato del lavoro efficiente ed un mercato finanziario storicamente molto sviluppato ma al tempo stesso attento a cogliere ed abbracciare le innovazioni introdotte dalle nuove tecnologie, fanno sì che la Svizzera si veda stabilmente attribuito dalle maggiori agenzie un rating creditizio AAA e costantemente si collochi in cima al ranking del Global Competitiveness Report annualmente stilato dal World Economic Forum.

Tale dato è rappresentativo della ineguagliata capacità del Paese di provvedere al benessere dei propri abitanti, fornendo loro un elevatissimo standard di qualità delle istituzioni, dei servizi e in genere di tutti quei fattori determinanti per garantire la prosperità economica nel medio e lungo periodo.

Il contesto finanziario e ordinamentale elvetico è fortemente tutelante dei diritti di clienti e investitori, tanto per coloro ivi residenti quanto per quelli operanti dall’estero.

La Svizzera è leader della gestione finanziaria cross-border, e detiene attualmente presso le proprie istituzioni finanziarie asset per circa 6,5 trilioni di USD (pari ad ¼ del mercato mondiale) [Fonte: Associazione Bancaria Svizzera].

Le banche sono fortemente capitalizzate. È previsto un meccanismo di garanzia sui depositi presso banche ed istituzioni finanziarie (Esisuisse).
Pur nel rispetto dei degli impegni internazionali in tema di scambio di informazioni in materia fiscale e contrasto a fenomeni di riciclaggio e finanziamento del terrorismo convintamente assunti dalle autorità elvetiche, in coerenza con la propria tradizione culturale e giuridica, è tutt’ora forte la protezione assicurata alla sfera privata, in particolare in ragione del segreto bancario, presidiato da specifiche norme penali.

Gli OAD definiscono gli obblighi di diligenza ai sensi della legge sul riciclaggio di denaro (LRD) in un regolamento e ne vigilano il rispetto da parte degli intermediari finanziari affiliati. Gli OAD devono, inoltre, effettuare controlli periodici al fine di garantire l’effettivo adempimento degli obblighi da parte dei propri affiliati.

I regolamenti degli OAD e le loro successive modifiche devono essere approvati dalla FINMA. Essi stabiliscono in che modo gli intermediari finanziari devono applicare gli obblighi legali derivanti dalla LRD, tra cui rientrano l’obbligo di identificazione della controparte, l’obbligo di accertamento relativo all’avente diritto economico, come anche l’obbligo di comunicazione in caso di sospetto di riciclaggio di denaro. Nel regolamento è specificato, inoltre, in che modo l’OAD verifica l’adempimento di tali obblighi, ad esempio tramite controlli periodici affidati a revisori esterni o a ispettori interni, nonché le sanzioni previste in caso di eventuali infrazioni.

L’Organismo di Autodisciplina dei fiduciari del Cantone Ticino (OAD – FCT) é una associazione costituita il 30 marzo 1999 avente quale scopo l’offerta di servizi di assistenza e consulenza ai fiduciari del Cantone Ticino nell’ambito del rispetto della legge federale in materia di riciclaggio di denaro.

L’associazione ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dall’autorità federale di controllo del Dipartimento Federale delle Finanze il 25 maggio 1999. Dal 2009 é inoltre riconosciuto dalla FINMA quale associazione professionale abilitata al rilascio di norme di comportamento nell’ambito della gestione patrimoniale.

Innovazione e competitività

La Svizzera offre un sistema educativo di alta qualità, di cui fanno parte numerose istituzioni accademiche che annualmente svettano nelle classiche internazionali di settore e “producono” un elevato numero di premi Nobel.

Istituzioni pubbliche e soggetti privati allocano in ricerca & sviluppo ingenti risorse, tanto che il Paese risulta il primo al mondo pro capite. È rinomata la capacità svizzera di attrarre e trattenere i migliori talenti al mondo in campo scientifico e tecnologico. Ancorché gli stipendi medi risultano particolarmente elevati, l’eccezionalmente alto livello di produttività rende tipicamente economicamente conveniente condurre in Svizzera iniziative imprenditoriali.

Il Paese è rinomato per la sua tradizionale attenzione e protezione della privacy, confidenzialità e certezza del diritto. Tali principi, riconosciuti e tutelati sia da norme cantonali che federali, appaiono particolarmente apprezzabili da parte di coloro che investono in ricerca e innovazione.

L’approccio amichevole, pragmatico e collaborativo che contraddistingue le istituzioni elvetiche nei loro rapporti con investitori ed imprenditori, unitamente ad un’imposizione su persone fisiche e giuridiche particolarmente moderata, contribuisce a creare un ecosistema ideale in cui promuovere start-up tecnologiche.