Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Contact Us

La Svizzera strizza l’occhio al ricco mercato dei trust

La Svizzera strizza l'occhio al ricco mercato dei trust

Collaborazione di Giuseppe Macaluso – 24/01/2022 - Il Consiglio Federale ha decisodi introdurre la figura giuridica nell'ordinamento elvetico a partire dai prossimi anni. Una mossa per restituire centralità alla piazza finanziaria,attirandoi capitali di investitori e imprenditori italiani ed europei.

Anche la Svizzera ha messo gli occhi sul ricco mercato dei trust. “Quei piccoli bjoux che sono delle realtà astratte, all’interno delle quali qualcuno deposita i propri beni, per pianificare una successione,preparare la propria pensione ma, anche, finanziare un’associazione caritatevole”, questal’efficace definizione del trust da parte di Le Monde.”

Ogni tanto il trust, come hanno riferito le cronache, si rivela, però, una solenne fregatura per chi l’ha creato.
Il caso del Tommy Berger Trust, con un tesoro di 150 milioni di dollari: costituito nel Belize, su consiglio dei figli, dall’imprenditore Tommy Berger, un ebreo apolide nato aVienna e scampato all’olocausto che,in virtù del suo intuito imprenditoriale, fece in Italia una montagna di soldi grazie a prodotti quali il caffè Hag, l’acquaminerale Levissima e le lamette da barba Wilkinson.

Read More