Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Contact Us

Il Messico propone obblighi dichiarativi per i titolari effettivi nel pacchetto economico del 2022

Il Ministero delle finanze e del credito pubblico del Messico (Secretaría de Hacienda y Crédito Público) ha presentato alla Camera dei deputati (Cámara de Diputados) il suo pacchetto economico per il 2022 (Paquete Económico para 2022). La proposta mira a potenziare l’aderenza agli standard di compliance internazionali, con particolare riferimento allo scambio automatico di informazioni (AEOI).

In questo contesto, è stato proposto di  introdurre nuovi obblighi dichiarativi per beneficiari economici di società, trust e altre entità, i quali dovranno raccogliere e conservare informazioni accurate e aggiornate sui propri titolari effettivi,  rendendole disponibili per la consultazione All’agenzia delle Entrate Messicana (Servicio de Administración Tributaria, SAT).

Oltretutto, la proposta include alcune misure antielusive in relazione alla residenza fiscale. In particolare, un soggetto sarà considerato residente fiscale in Messico qualora sia in grado di dimostrare un cambiamento di residenza in altra giurisdizione. Nel caso  il trasferimento di residenza sia verso una giurisdizione nella quale vige un regime fiscale privilegiato, il soggetto sarà classificato come residente fiscale in Messico per la durata di cinque anni, a meno che tale giurisdizione non abbia un accordo AEOI o una convenzione contro le doppie imposizioni in  vigore con il Messico.

L’approvazione definitiva delle proposte è prevista per il 15 novembre 2021 e, una volta che la bozza finale sarà firmata dal Presidente e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (Diario Oficial de la Federacion), le disposizioni in oggetto dovrebbero dovrebbero entrare in vigore dal 1° gennaio 2022.

FONTE: www.finanzaspublicas.hacienda.gob.mx