Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

OCSE: FPFD applica nuove regole sulla sostanza economica

A partire da gennaio 2021, il Forum OCSE sulle pratiche fiscali dannose (Forum on Harmful Tax Practices FHTP) inizierà ad effettuare il monitoraggio annuale della conformità dei settori finanziari di 12 giurisdizioni (Anguilla, Bahamas, Barbados, Bahrain, Bermuda, Isole Vergini britanniche, Isole Cayman , Guernsey, Isola di Man, Jersey, Isole Turks e Caicos ed Emirati Arabi Uniti), con l’obiettivo di attuare le proprie disposizioni in materia di sostanza economica.

Il criterio della sostanza economica stabilito dall’FHTP richiede che le giurisdizioni che applicano un regime di tassazione delle imprese “nullo o solo nominale” debbano imporre un requisito di sostanza alle società che operano sul proprio territorio. L’obiettivo è garantire che le società conducano una vera attività commerciale nella giurisdizione, anziché limitarsi a trarre vantaggi da regimi fiscali favorevoli.

Ciò comporta che le società debbano:

  • svolgere sul territorio le attività che generano i maggiori flussi reddituali;
  • disporre di personale adeguato (per numero e qualifica);
  • presentare spese congruenti rispetto alle proprie strutture;

Inoltre, è di fondamentale importanza che le autorità di questi paesi siano in grado di far rispettare la compliance.

Secondo L’FHTP, le 12 giurisdizioni hanno predisposto quadri giuridici soddisfacenti, anche tramite la richiesta rivolta alle società di fornire rapporti periodici sul rispetto dei requisiti di sostanza economica. L’FHTP sta quindi compiendo il passo successivo per l’efficace implementazione dello standard, come stabilito nell’azione 5 dell’iniziativa BEPS (Base Erosion and Profit Shifting) dell’OCSE, iniziando con un processo di monitoraggio annuale per garantire la conformità.

Ciò comporterà anche la trasmissione di informazioni sulle attività e sul reddito delle entità con sede nelle 12 giurisdizioni alle giurisdizioni in cui hanno sede i genitori ultimi e i titolari effettivi di tali entità, al fine di valutare se i ricavi vengono dirottati verso giurisdizioni a bassa tassazione.

Le 18 giurisdizioni che sono ora in linea con lo standard minimo BEPS Action 5, secondo l’ultimo rapporto, sono: Aruba, Belize, Isole Cook, Curaçao, Dominica, Repubblica Dominicana, Georgia, Hong Kong, Giamaica, Maldive, Mauritius, Marocco, Macedonia del Nord, Qatar, Saint Kitts e Nevis, San Marino, Svizzera e Tunisia.

FONTE: www.oecd.org